Foto: Rolling Stone

Sanremo 2023: Madame, il titolo della sua canzone e la censura

Dopo aver annunciato il titolo della propria canzone in gara a Sanremo 2023, Madame ha attirato su di se polemiche relative ad una possibile censura subita.

Infatti, secondo alcuni giornali, la canzone si sarebbe dovuta chiamare “Puttana” e non “Nel bene e nel male”.

In un’intervista alla rivista del Corriere della sera “La lettura”, la cantante racconta il motivo reale del cambio improvviso del titolo della sua canzone. Queste le dichiarazioni rilasciate dall’artista:

Nel momento in cui si scrive si è all’interno di un flusso, quasi in stato di trance, collegati a un’idea, un pensiero: da quel rubinetto escono parole, sensazioni, emozioni. “Puttana” è una parola come tante, senza una connotazione positiva o negativa. Una volta uscita dalla creazione del brano e dopo averlo ascoltato, posso dare degli input di quello che mi arriva. Nella canzone il termine “puttana” suona come una dolce offesa… In pratica mi immedesimo in una prostituta che si innamora di un uomo, ma lui la vede soltanto come un errore. Tra loro nasce una discussione, rispetto alla quale lei fa un ragionamento più profondo: la morale è che puoi prendere ciò che di buono ti arriva da qualsiasi parte… Che sia il 70 per cento bene e il 30 per cento male o viceversa, il messaggio è: concentrati sulla fine del percorso, su ciò che anche una puttana può darti.

Madame

Da quanto emerso da quest’intervista pare quindi che non sia stata la direzione artistica a imporre un cambio del titolo a Madame, ma che sia stata la setessa cantante a cambiarne il nome dopo essersi resa conto che non era così consono per il suo brano.

Fonte: Corriere della sera

E voi che ne pensate di questa scelta di Madame? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!