Foto: rtve

Spagna: dai brogli all’eliminazione del televoto. Cosa aspettarci dal Benidorm Fest 2023?

Ricordate a gennaio quando il fandom spagnolo gridava al “tongo” (truffa) al Benidorm Fest 2022? Sembra passata una vita e tutto il fandom (o quasi) è salito sul carro della “vincitrice” Chanel.

Il risultato della cantante spagnola però ha rimesso in discussione molte cose del Benidorm Fest, almeno stando al quotidiano “El Español”.

Secondo Noé Guzmán, la situazione della selezione nazionale spagnola è messa a dura prova dal risultato conseguito a Torino.

Chanel venne duramente criticata per aver racimolato solo il 4% del televoto. Il sistema di votazione combinata con la giuria però le permise di trionfare al Benidorm Fest. E proprio la giuria venne presa di mira, rea di “aver sovvertito il risultato pubblico” ovvero un plebiscito in favore delle Tanxugueiras.

Eliminare l’una o l’altra componente che determina il vincitore del Benidorm Fest ha delle ripercussioni. Il televoto storicamente, ad Eurovision come a Sanremo, ha sempre avuto il pregio di riflettere il gusto del pubblico ma allo stesso tempo di non essere obiettivo. Spesso a votare in massa è questo o quel fandom, inquinando un risultato altrimenti corretto. Altrettanto ci sono elementi esterni che possono influenzare il televoto (dalle storie personali del cantante fino alla geopolitica)…

Altrettanto la giuria cosiddetta “tecnica” è influenzabile e spesso ragiona con criteri che nell’immediato risultano poco comprensibili. Lo è stato con Chanel, dove i giurati hanno visto il potenziale di una performer di questo tipo. Ed il terzo posto a Torino ha dato loro ragione.

Quello che l’autore dell’articolo fa emergere è che RTVE dovrebbe rivedere e correggere i pesi tra i due elementi della votazione (e probabilmente lo farà). Evitare che le due giurie si annullino a vicenda, evitare che i giurati possano combinare tra loro la votazione e dare adito a polemiche inutili.


Cosa troveremo il prossimo gennaio al Benidorm Fest? Forse la giuria demoscopica? Fateci sapere cosa ne pensate sui social!