Foto: TVE

Spagna: Eva Mora vuole un dialogo con gli eurofan, ma l’Eurovision non è solo per loro

Intervistata da FormulaTV, la nuova capo delegazione spagnola Eva Mora ha rilasciato importanti dichiarazioni su come la Spagna intende procedere con la sua nuova selezione nazionale.

Eva Mora è molto emozionata e le sembra strano passare dall’altra parte della rete, dopo essere stata una grande fan dell’Eurovision Song Contest ora deve curare la selezione nazionale.

Ho seguito Eurovision fin da bambina, con tutta la mia famiglia ed i miei amici che non vedevano l’ora di sintonizzarsi su TVE per guardarlo. Ma il mio amore è nato quando sono stata nella delegazione di Pastora Soler.

Eva Mora

I preparativi per il Festival di Benidorm sono già iniziati, ma la capo delegazione non può sbilanciarsi troppo.

Ascolteremo gli eurofan, ma devono ricordarsi che non sono gli unici a guardare Eurovision. Il nostro obiettivo è far innamorare tutti dell’Eurovision Song Contest.

Eva Mora

Nel gruppo di lavoro della tv spagnola sono molto motivati e sperano di poter fare qualcosa di buono e di qualità.

Si fa sempre molta autocritica sull’Eurovision nel nostro paese. Dobbiamo imparare a riconoscere il giusto valore di quello che è stato fatto negli ultimi anni, anche se ci sono cose che si sarebbero potute fare meglio o peggio.

Eva Mora

Sostiene convintamente che in Spagna ci siano tanti artisti, autori ed interpreti di grande qualità. Eurovision sarebbe la piattaforma migliore per poterli lanciare all’estero.

L’obiettivo è lavorare duro perché tutti si sentano orgogliosi del lavoro fatto, anche se alla fine Eurovision è una lotteria. La cosa importante però rimane la canzone.

Eva Mora

Non rimane che attendere le prossime mosse della tv spagnola!

Voi che ne pensate? Fateci sapere sui social!