Foto: FantaSanremo

Torna FantaEurovision: il gioco di cui avevamo bisogno!

Dopo aver conquistato l’Italia con il FantaSanremo, anche quest’anno gli inventori del gioco hanno deciso di lanciare la loro iniziativa in salsa eurovisiva: il FantaEurovision. Per capire, dunque, meglio com’è nato il tutto e farci dare i dettagli in merito all’iniziativa, abbiamo deciso di contattarli e farvi sapere tutto sulla prima edizione del FantaEurovision.

Come si gioca al FantaEurovision

Le regole del gioco sono sempre le stesse: “una squadra, cinque artisti, un capitano!”.

La squadra si crea direttamente dalla piattaforma web (fantaeurovision.com) in cui ad ogni artista partecipante all’Eurovision Song Contest, che si svolgerà quest’anno dal 18 al 22 maggio a Rotterdam, è assegnata una fanta-quotazione, stavolta in saBaudi, la moneta virtuale appositamente coniata per l’Eurovision che ben collega Sanremo allo spirito torinese.

100 saBaudi


È fissato a 100 il limite massimo di saBaudi da utilizzare per comporre la propria squadra, che deve contenere obbligatoriamente 5 cantanti in gara all’Eurovision Song Contest e un capitano scelto tra questi. Vince la squadra di chi a fine competizione avrà ottenuto più punti.

L’assegnazione di bonus e malus ai 39 artisti in gara viene effettuata dalla commissione in base al regolamento. Un regolamento che non lascia scampo, perché se ad esempio un artista rompe uno strumento durante la sua esibizione avrà una decurtazione di 10 punti, come nel caso in cui utilizzi l’autotune o si sieda sul palco. Bonus invece per lo sfoggio della bandiera europea, per la performance coadiuvata da ballerini o per i gesti pro LGBT. Rimangono attivi i bonus-malus che sono stati più apprezzati dal pubblico fanta-sanremese, come il capezzolo in bella vista (anche detto “scapezzolata”) dal valore di 30 punti se femminile e 10 se maschile, e il malus di 100 punti in caso la canzone sia squalificata dalla competizione. Immancabile il bonus di 100 punti in caso in cui l’artista dica espressamente la parola “fantaeurovision” sul palco del PalaOlimpico.

Non aspettatevi un fiorire di artisti che sul palco di Eurovision dicano “Papalina” o salutino Zia Mara. E nemmeno rocamboleschi inseguimenti con la polizia torinese.

Non mancheranno le sorprese, noi però vi consigliamo di studiarvi attentamente i partecipanti in gara. A partire da inizio aprile su Eurovision IN troverete tutte le biografie, così da capire come comporre la vostra squadra e chi nominare come capitano!

Sbanca il FantaSanremo: verso le 50mila iscrizioni, l'invenzione  marchigiana conquista tutti | Cronache Fermane
I membri della FIF:
Giacomo Artico, Damiano Cori, Marina Mannucci, Massimo Mannucci, Gianluca Palma, Nicolò Peroni, Giacomo Piccinini, Matteo Sanguigni

Volete anche voi prendere parte a questa nuova avventura? 🗳️ Tra poco sarà possibile iscrivere la propria squadra e partecipare alla nostra lega “Buonasera Eurovision”