Foto: Eurovision.tv

Turchia: Kemal Kılıçdaroğlu, leader dell’opposizione, parla della Turchia all’Eurovision

Il presidente del partito popolare repubblicano turco CHP, Kemal Kılıçdaroğlu, in un incontro con gli autori della rivista “Kadesh Agenda” ha parlato della sua opinione sul ritiro della Turchia dall’Eurovision Song Contest affermando:

Ci sarà un ritorno al concorso canoro dell’Eurovision, perché no. Il ritiro della Turchia è in realtà colpa della Turchia.

Kemal Kılıçdaroğlu

Il politico turco, leader dell’opposizione al premier Erdogan, poi spiega perché sarebbe importante per la turchia ritornare all’Eurovision Song Contest:

I nostri artisti andranno, canteranno le loro canzoni e canzoni popolari lì, i paesi voteranno, qualcuno vincerà. Questa è già una competizione. Gli artisti in Turchia che partecipano a concorsi internazionali e ricevono premi qui fanno sì che il nome della Turchia sia ascoltato in tutto il mondo. Questo si chiama soft power in politica estera. Il rispetto non si guadagna con carri armati, cannoni e armi. Tuttavia, il fatto che uno dei suoi autori riceva un premio Nobel e che il suo libro sia tradotto e pubblicato in tutto il mondo dimostra il soft power della Turchia. È un evento straordinario vedere un lungometraggio proiettato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Questo è ciò che introdurrà la Turchia al mondo. Ti stai ritirando dall’Eurovision Song Contest. Non è quello che penserà la tua mente. Perché stai ritirando? È tutta una questione di paura dell’arte e della cultura. Tuttavia, l’arte e la cultura sono qualcosa che è nella natura dell’uomo”.

Kemal Kılıçdaroğlu

Chissà se prima o poi vedremo un ritorno della Turchia all’Eurovision Song Contest. Per scoprirlo non ci resta che aspettare nell’attesa che arrivi quel momento.

Fonte: Eurovision Turkey

E voi vorreste rivedere all’Eurovision la Turchia? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!

error: