Ucraina: Alina Pash a rischio squalifica, domani notizie definitive

Alina Pash, la neo rappresentante ucraina selezionata per Torino 2022 è a rischio squalifica.

A pochi giorni dalla vittoria del Vidbir 2022, l’emittente televisiva ucraina Suspilne avrebbe sospeso l’accordo preso con la cantante per rappresentare il paese all’Eurovision.

Le autorità stanno investigando su un viaggio effettuato nel 2015 nei territori della Crimea. Questo sarebbe un problema in quanto per lae lgge Ucraina non è vietato visitare quei territori, ma tutto dipende da dove si entra: risulterebbe infatti che l’artista sarebbe entrata nella zona dalla Russia, e non dai confini ucraini.

Per smentire il tutto Alina Pash avrebbe fornito un certificato che purtroppo, in seguito ad ulteriori indagini si sarebbe rivelato falso.

Il direttore di Suspline, Mykola Chernotytskyi ,ha dichiarato con un post sui suoi profili social, che domani, alle ore 11.00 si avrà il comunicato ufficiale della Guardia di Frontiera, ma la chiosa del suo messaggio è stata parecchio significativa: ” A mio avviso i truffatori non possono rappresentare l’Ucraina all’Eurovisio Song Contest”.


E voi cosa pensate di tutta questa situazione? Fatecelo sapere nei commenti!