Ucraina

Ucraina: I Tvorchi vincono il Vidbir 2023 e volano a Liverpool

Si è appena conclusa, da una location segreta di Kyiv (per motivi di sicurezza), la selezione nazionale ucraina 2023, Il Vidbir. Un pomeriggio che ha visto protagonisti dello show dieci contendenti per un posto all’Eurovision Song Contest 2023.

Abbiamo la prima canzone dell’ Eurovision Song Contest 2023

Il Vidbir 2023 ha avuto inizio sin dalle 16 di oggi pomeriggio, con all’interno anche un documentario dedicato ai vincitori dello scorso anno, la Kalush Orchestra. Il concorso è presentato da Timur Miroshnychenko (host ESC 2017), Zlata Ognevich (Ucraina 2013), e Kateryna Pavlenko (Ucraina 2021).

Lo show ha avuto inizio con una commovente. esibizione corale di tutti i concorrenti in gara del brano “Chervona Kalyna”, brano divenuto celebre dopo i tristi eventi della guerra provocata dall’invasione russa del paese.

Vidbir 2023, i concorrenti in gara

In ordine di esibizione:

  1. Moisei – I’m Not Alone
  2. Oy Sound System – Oi, tuzhu
  3. DEMCHUK – Alive
  4. Jerry Heil – WHEN GOD SHUT THE DOOR
  5. FIINKA – Dovbush
  6. KRUTЬ – Kolyskova
  7. Tember Blanche – Ya vdoma
  8. Angelina – Stronger
  9. 2TONE – Kvitka
  10. TVORCHI – Heart Of Steel

I giudici e gli ospiti

Jamala, Taras Topolja e Julija Sanina i giudici di questo Vidbir 2023, deciso al 50% tra giuria e televoto.

Tra gli ospiti principali: Verka Serduchka, volto noto della scena eurovisiva.

I brani

Dopo il commovente inizio, i tre presentatori salgono sul palco dando inizio alla gara, non prima però di conoscere i tre giurati di questa edizione: Jamala, Taras Topolja e Julija Sanina. La gara ha inizio con l’esibizione dei dieci artisti in gara.

Assoluto protagonista dello show è giocoforza il conflitto che vede gli ucraini in prima linea contro l’invasore russo. Quasi tutti i partecipanti di sesso maschile partecipanti infatti sono attualmente coinvolti nella guerra come soldati. Nella presentazione numerose immagini che li vedono impegnati sul fronte.

Inizia la gara Moisei con il brano “I’m not Alone”, una struggente ballad intimista. Poi spazio agli Oy Sound System con il pezzo “Oy, tuzhu”, l’avvenieristico duo sul palco del Vidbir un pezzo in lingua originale moderno e davvero particolare.

Ecco Demchuk che con la sua “Alive” ci riporta su temi più classici con la sua ballata romantica. Arriva il momento della favorita della serata, Jerry Heil con il brano “When God Shut the Door”, un pezzo davvero particolare, toccante e con inserti di musica elettronica moderni.

Fiinka con “Dovbush” ci riporta su ritmi più tipici e contemporanei con il suo ritmo rap in salsa ucraina. Ancora un brano in lingua originale poi con Krutb, il suo pezzo s’intitola “Kolyskova”, pezzo delicato e fiabesco, dalle note delicate e voce soave. Ancora un duo in gara al Vidbir 2023, si tratta dei Tember Blanche con “Ia vdoma”, altro pezzo in ucraino senza infamia e senza lode.

Angelina sale sul palco con un’altra toccante ballad ben interpretata. Ecco poi i 2Tone con “Kvitka”, anche questo un pezzo in ucraino interpretato da un giovane duo di due ragazzi. A chiudere l’ennesimo duo di questo Vidbir 2023, i Tvorchi con “Heart of Steel”, uno dei pochi pezzi in inglese di questa edizione.

La votazione

La giuria premia con il massimo dei punti Krutb con il brano “Kolysjova”. Mentre il pubblico premia il duo Tvorchi con il pezzo “Heart of Steel”, portandoli alla vittoria del Vidbir 2023. Un risultato sicuramente a sorpresa quello che arriva da Kiev.

Di seguito il risultato finale:

Ecco la canzone vincitrice.


Cosa ne pensate di questo primo verdetto in vista dell’Eurovision 2023? I Tvorchi trionferanno a Liverpool? Fatecelo sapere commentando questo articolo.