• Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Bentornati a “Un’estate tutta Eurovision”, la rubrica che vi accompagnerà in questa stagione estiva con le canzoni eurovisive adatte per essere inserite nelle nostre playlist estive. (Nel caso vi foste persi l’articolo precedente cliccate qui)

Yodel It!

Vi sareste mai aspettati lo yodel all’Eurovision Song Contest? Beh, come tutti sappiamo, l’Eurovision non smette mai di sorprende e l’edizione del 2017 non ha fatto eccezione grazie alla Romania, che ha portato sul palco il tradizionale canto svizzero all’interno della fresca e scoppiettante performance di Ilinca e Alex Florea.

Golden Boy

“Golden Boy” ci suonerà sicuramente familiare dato che ne abbiamo riascoltato un frammento durante l’opening act della Finale 2019. È sicuramente stata una delle canzoni più ricordate inviate da Israele. Ha riscosso grande successo nel 2015 anche grazie all’ottima performance di Nadav Guedj.

I Feel Alive

Rimaniamo in Israele, ma andiamo nel 2017 per trovare “I Feel Alive” di IMRI che — benché sia arrivata 23esima in finale — è ricordata come una delle canzoni eurovisive adatte per le nostre playlists estive.

Aphrodisiac

Per vivere un’estate afrodisiaca non c’è niente di meglio di “Aphrodisiac”, presentata niente di meno che dalla Grecia nel 2012 a Baku e cantata da Eleftheria Eleftheriou.

Per oggi è tutto con “Un’estate tutta Eurovision”. Vi diamo appuntamento a martedì prossimo con il quinto articolo della serie.